Sandals Resorts International in 40 anni ha saputo rivoluzionare il concetto di resort all-inclusive e superare le aspettative dei propri ospiti, offrendo il servizio Luxury Included in tutti i Sandals Resorts e Beaches Resorts.

La rivoluzione

Una vera e propria rivoluzione nel settore dell’ospitalità che non si arresta, avendo in previsione cambiamenti, nuove aperture, restyling di strutture esistenti e molto altro, proprio nell’anno in cui celebra i 40 anni di attivitàDall’esordio a Montego Bay il 27 novembre 1981, la società di resort di lusso all-inclusive ha ospitato milioni di turisti internazionali, per la maggioranza coppie, facendo da stimolo allo sviluppo del comparto turistico dell’area caraibica, con un importante impatto sulle comunità locali.

Sandals Resorts International festeggia i primi 40 anni del suo marchio di punta Sandals Resorts e – nel corso del 2022 – si svolgeranno celebrazioni e festeggiamenti per l’anniversario della pietra miliare del gruppo, onorando l’eredità del suo fondatore, il defunto Gordon “Butch” Stewart. Per l’occasione, Sandals Resorts ha in programma diverse iniziative per celebrare i 40 anni di presenza nell’ospitalità di lusso all-inclusive.

Le novità

Dopo un restyling multimilionario, lo scorso 27 gennaio Sandals Resorts International ha riaperto i battenti del nuovo Sandals Royal Bahamian, struttura all-inclusive sita a Nassau, Bahamas.  Collocato su di una superficie di 6 ettari circa, mette a disposizione dei suoi ospiti 404 camere.

Ottava destinazione ai Caraibi per il brand Sandals Resorts International: l’isola di St. Vincent e Grenadine sarà la nuova meta per il brand Beaches Resorts, dedicato alle famiglie. Il resort – ex Buccament Bay Spa and Resort chiuso a causa di uno sviluppo fallito nel 2016 – verrà completamente ristrutturato e trasformato e segnerà l’esordio della catena Luxury Included Beaches Resorts nell’arcipelago noto come i “Gioielli dei Caraibi”. Questo nuovo resort porterà così a 4 le strutture del gruppo dedicate alle famiglie.

In Jamaica tre nuovi resort 

Sandals Resorts trasformerà due resort all-inclusive in Giamaica acquisiti nel 2020 – l’ex Jewel Dunn’s River Beach Resort & Spa a Ocho Rios e il Jewel Runaway Bay Beach Resort & Waterpark, oltre ad un appezzamento di terreno di fronte al mare adiacente al resort Ocho Rios. Tre distinte strutture che andranno ad ampliare il portfolio dei brand Sandals Resorts e Beaches Resorts. I piani di sviluppo della fase 1 inizieranno con la trasformazione totale di Sandals Dunn’s River, che ritorna alla famiglia Sandals con lo stesso soprannome di quando è stato originariamente inserito nel portafoglio Sandals Resorts, nel 1990, e si prevede che possano concludersi a fine 2022. La fase 2 prevede la creazione della proprietà gemella Sandals Royal Dunn’s River, che sarà adiacente e offrirà la possibilità di usufruire dei servizi di entrambe i resort, il cui completamento è previsto per il 2023.

Da fine dicembre 2021, il Sandals Royal Caribbean di Montego Bay, in Giamaica, dispone di 48 nuove suite. Nello specifico si tratta di 12 nuove junior suite Club Level Crystal Lagoon Hideaway Swim-up con Patio Tranquility Soaking Tubs – situate a piano terra – e 36 nuove junior suite Crystal Lagoon Hideaway con Balcony Tranquility Soaking Tubs, poste tra il secondo e quarto piano dell’edificio Checkers, situato nel Caribbean Village del resort.

Sandals Royal Curaçao

È prevista per il 1° giugno l’apertura del 16° resort del brand ai Caraibi, ma primo sull’isola di Curaçao. Su una superficie di circa 17 ettari di terreno, all’interno della tenuta privata di Santa Barbara (esclusiva riserva naturale protetta di oltre 1.200 ettari), il nuovo Sandals Royal Curaçao rappresenterà le meraviglie del mondo naturale: deserto, oceano, montagne e costa, sempre nel segno di vacanza Luxury Included. 

Tags:

Related Article